Curiosità e appuntamenti collaterali della due giorni di Buongiorno Ceramica!

Faenza passione ceramica. E’ alle porte il fine settimana del 18 e 19 maggio, quando botteghe, studi artistici, musei e scuole della città apriranno le loro porte al pubblico per raccontare tutta la dedizione e l’esperienza dietro alla creazione delle ceramiche faentine. Terra, acqua e fuoco: una formula all’apparenza semplice ma che nasconde al suo interno tutto il know-how che ha reso i maestri ceramisti faentini famosi in tutto il mondo. Oltre al programma e agli itinerari già diffusi tra visite e workshop, la due giorni prevede anche altri eventi e momenti di incontro da mettere in agenda.

Presentazione guida turistica “La città della Ceramica”

Sabato 18 maggio alle ore 19.00, sarà presentata al Museo Carlo Zauli la guida turistica “Le Città della Ceramica”, realizzata da AiCC e Touring Club Editore, nell’ambito del progetto Mater Ceramica. Interverranno alla presentazione Pier Luigi Bazzocchi (Console regionale dell’Emilia-Romagna del Touring Club Italiano), Massimo Isola (Vice Sindaco di Faenza e Presidente AiCC) e il Senatore Stefano Collina (Presidente AEuCC – Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale “Città della Ceramica”). Un’occasione per assistere al lancio di questa guida che racconta il filo conduttore e gli itinerari che legano le città di antiche tradizione ceramica italiane. A seguire (ore 19.30), all’Hotel Vittoria sarà presentata l’installazione “Ceramica come se piovesse”, a cura di Distretto A (evento in compresenza con Distretto A Weekend) e Ente Ceramica Faenza.

Musei e scuole delle città

Oltre alle botteghe e agli studi d’arte cittadini, partecipano a Buongiorno Ceramica anche i musei faentini, tra cui il MIC, il Museo Carlo Zauli – con aperture straordinarie anche nell’ambito di Distretto A Weekend e la mostra Balancingdi Mirco Denicolò – e il Museo Diocesano con la visita guidata alle nuove acquisizioni dal titolo Percorsi d’Arte (inaugurazione 18 maggio, ore 17.30). Inoltre aderiscono a Buongiorno Ceramica anche l’ISIA di Faenza e il Corso ITS (Corso Biennale di Tecnico Superiore per sostenibilità, sviluppo, design del prodotto ceramico).

L’ISIA di Faenza – istituto di alta formazione nell’ambito del design e della comunicazione – presenterà al pubblico La Ceramica Parallela, mostra a cura di Salvatore Arancio e Marinella Paderni (inaugurazione 18 maggio, ore 11.00) inaugurata durante la Milano Design Week 2019. Un’installazione di piccoli e grandi totem in ceramica smaltata, realizzata grazie all’utilizzo di nuove tecnologie tra cui la stampante 3D. Alla Galleria Comunale d’Arte (Voltone Molinella), troverete invece l’Open Day del Corso ITS con gli studenti che presenteranno i corsi 2019/2021 e laboratori di sperimentazione ceramica per ragazzi e adulti, oltre all’esposizione di progetti e prototipi di tesi (sabato 18 maggio ore 16.19; domenica 19 maggio ore 10-13 e 15-18).

Cibo e ceramica

Nella giornata di domenica ci saranno infine altri due eventi che coinvolgono le botteghe, entrambe nel filone ceramica e cibo: la prima sarà Colazione in bottega, appuntamento ormai consolidato della bottega La Vecchia Faenza in collaborazione con Distretto A, per proseguire poi a pranzo con Piatto Unico e Solo, una collaborazione tra FM con gusto e la ceramista Elvira Keller (con lo chef Fabrizio Mantovani che interpreta i piatti di Elvira Keller, acquistabili con o senza la proposta gastronomica).

Fabbrica Ferniani
Fabbrica Ferniani

Fabbrica Ferniani: apertura straordinaria

Nella giornata di sabato, non perdetevi la riapertura straordinaria della Fabbrica Ferniani. Una collezione di famiglia che raccoglie il campionario della produzione della manifattura Ferniani nei due secoli di vita dal 1693 al 1893. Nelle 8 sale dedicate alla collezione si potranno ammirare i vari stili dei decori su ceramica: dal barocco di fine Seicento all’eclettismo ottocentesco. La collezione è allestita permanentemente presso villa Case Grandi in località Errano, a pochi km da Faenza in direzione Brisighella. Prenotazione obbligatoria presso IAT-Pro Loco Faenza (voltone Molinella 2, Faenza – t. 0546 25231).

 

 

 

 

 

Come sempre, non dimenticate di usare #maggiofaentino nel racconto degli eventi. Nella giornata di sabato 18 maggio il desk di Maggio Faentino con i ragazzi dell’ITC Oriani sarà itinerante e sarà la cornice di papaveri a scovare voi all’interno delle Botteghe.

Ph Credits: Antonio Veca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top