Maggio Faentino 2020: tra posticipi, virtual tour e cene a casa tua, si chiude con la 100km di casa

L’emergenza sanitaria del Covid-19 ci ha costretti a rivedere le nostre abitudini, in primis a livello di socialità e a farne le spese sono stati i tanti eventi all’aperto cancellati proprio quando la bella stagione era alle porte. Ma nella Romagna del sapere fare, e soprattutto del voler fare, sono come sempre le idee e le persone a trovare l’alternativa che regala sorrisi, sempre con uno sguardo attento alla sicurezza.

Così, il 15, 16 e 17 maggio, il Distretto A weekend e Buongiorno ceramica si sono attivati per dare vita a programmi alternativi rispetto a quelli originariamente pensati. La Cena itinerante ha indossato una veste domestica e intima, con ristoratori, bar e cantine che si sono messi in gioco consegnando direttamente a domicilio. Un occhio strizzato quindi all’enogastronomia, in attesa di tornare ad itinerare. Lo stesso fine settimana è stato inoltre il turno dei ceramisti di “Buongiorno ceramica” che hanno aperto virtualmente le porte delle loro botteghe e atelier sulla piattaforma Youtube: un ricco palinsesto alla scoperta dell’antica arte ceramica faentina.

E’ stato invece impossibile organizzare, anche virtualmente, BorgoIndie (programmato per il primo fine settimana di maggio) e Musica nelle aie (programmata per lo scorso 7-10 maggio) perchè ancora in piena emergenza sanitaria e a cavallo della Fase 2.

Sorte analoga è toccata ad un altro caposaldo del Maggio Faentino, la 100 Km del Passatore, prevista per il 23 e 24 maggio. La 48esima edizione della storica ultramaratona è stata infatti annullata e posticipata al 2021. Nel frattempo sarà però possibile partecipare alla “100 km di casa”, un’iniziativa nata su Facebook: per iscriversi è necessario una mail all’ indirizzo entro le ore 14 del 21 maggio. Scopri qui come partecipare!

Scroll to top